Montemerano

Montemerano: informazioni sul piccolo borgo maremmano di Montemerano, cosa vedere, foto, curiosità, cenni di storia, come arrivare, e la celebre Madonna della Gattaiola.

Il grazioso borgo di Montemerano è situato su una collina tra Saturnia a Manciano, circondato dalla campagna maremmana, e protetto da ben tre cinte murarie, ha mantenuto intatto l'aspetto medievale con la splendida chiesa, la rocca, le stradine pavimentate e la caratteristica piazzetta del castello circondata dagli edifici in pietra. Vi suggeriamo una tranquilla passeggiata tra vicoli, piazzette e scorci pittoreschi su cui si affacciano piccoli balconi traboccanti di fiori.

Iniziamo la visita di Montemerano attraversando la porta di piazza Canzanelli, percorriamo Via Italia e giriamo a destra salendo su Via del Castello, attraversiamo il suggestivo arco ed entriamo nella graziosa Piazza del Castello. Rimasta immutata dal medioevo questa piazza emana un fascino unico. Siamo nel nucleo di Montemerano, ed anche nella sua parte più antica. Seguiamo poi il Vicolo della Libertà superiamo il campanile ed attraversiamo una porta ad arco, subito a destra troviamo il teatro che era anticamente la Pieve di San Lorenzo; una targa ricorda l’antico monastero della Pieve e recita una frase che bene interpreta l’atmosfera di questo borgo: ”qui il tempo si è fermato e si ascolta il silenzio”. Scendiamo poi per Via della Chiesa, attraversiamo un’altra porta ad arco e ci troveremo nella parte settentrionale di Montemerano, in Piazza della Chiesa, su cui si affaccia la chiesa di San Giorgio.
Citata dal 1382, la Chiesa di San Giorgio è un gioiello di arte romanica e conserva un’eccezionale collezione di opere d’arte rinascimentali, probabilmente senza eguali in Maremma. La lapide in caratteri gotici incastonata sulle mura accanto all’ingresso, ricorda la consacrazione avvenuta nel 30 ottobre 1430. All’interno della chiesa di San Giorgio è esposta la celebre "Madonna della Gattaiola", dipinta intorno al 1450 da un artista di scuola del Sassetta, soprannominato Maestro di Montemerano. La particolarità di quest'opera sta nel fatto che contiene un foro circolare nella parte inferiore. Ancora non è stato chiarito se il foro fosse stato praticato prima o dopo il dipinto, tuttavia la leggenda narra di un parroco che avrebbe utilizzato la tavola come porta di un magazzino, apportandovi il foro per consentire il passaggio dei gatti. Da questo deriva il nome "Madonna della Gattaiola".
Le pareti della chiesa sono decorate con affreschi di scuola senese del XV sec. Tra le principali opere troviamo poi un meraviglioso Polittico di Sano di Pietro del 1458, una statua lignea di San Pietro del 1445 ed un’assunzione di Maria del 1460, entrambe le opere sono del Vecchietta.

Superiamo la chiesa ed usciamo dalla cinta muraria più esterna attraverso la porta grossetana, torniamo verso il punto di partenza seguendo Via dello Spedale, ed ammiriamo così le mura più esterne dove si riconoscono antiche torri che oggi sono adibite ad abitazioni private.
Ricordiamo infine che a Montemerano troverete il ristorante Caino, uno dei più raffinati della Maremma.

Immagini di Montemerano

Le seguenti foto di Montemerano sono proprietà della Nautilus snc. Ogni utilizzo è proibito senza l'autorizzazione della Nautilus snc.

Dove si trova Montemerano

Accoglienza a Manciano:

Accoglienza a Saturnia:

LE NOSTRE RECENSIONI

Spartan Maremma
Spartan Maremma

Semplicità e Natura: la soluzione di Spartan Maremma
Visualizza

scopri la maremma