Home
argentario
Cosa vedere

Monte Argentario cosa vedere

Cosa vedere sul Monte Argentario: spiagge, fortezze, paesi, punti panoramici, luoghi di interesse turistico e suggerimenti per visitare il Monte Argentario

Monte Argentario è un promontorio di rara bellezza quasi completamente circondato dal mare. È unito alla terraferma dalle due spiagge della Giannella e della Feniglia, e dalla strada artificiale che taglia in due la laguna di Orbetello. Molti sono i luoghi del Monte Argentario che meritano una visita, vi raccontiamo di seguito i principali.

Porto Santo Stefano

Monte Argentario – Porto Santo Stefano

Questa rinomata località balneare è il principale centro abitato del Monte Argentario. Si sviluppa a ridosso del porto commerciale del Valle e del porticciolo turistico della Pilarella. La Fortezza spagnola del XVII secolo domina la parte alta del paese, ed ai suoi piedi, si snodano numerosi vicoli e scalinate molto suggestive. Decisamente piacevole la passeggiata sul lungomare, disegnato da Giorgetto Giugiaro, che vi conduce in Piazza dei Rioni, dove nel periodo estivo sono in bella mostra i lussuosi yacht ormeggiati. Per saperne di più visitate la pagina Porto Santo Stefano.

Porto Ercole

Monte Argentario - Porto Ercole

Antico borgo di pescatori, oggi famosa località di vacanze estive, è "sorvegliata" dalle poderose fortezze costruite al tempo dei Presidi Spagnoli. La parte più antica del borgo, quella sotto la Rocca, è percorribile solo a piedi, ed ha mantenuto intatta l'architettura e l'atmosfera dei secoli passati. Lungo il porticciolo potrete tutt'oggi osservare vecchi lupi di mare alle prese con le loro rezze. Per approfondimenti visitate la pagina Porto Ercole.

Le Spiagge

Monte Argentario - Cala del Gesso

Lunghe spiagge sabbiose ma soprattutto tante calette affascinanti raggiungibili via mare. Le spiagge del Monte Argentario non sono sempre facili da raggiungere, ma la fatica del percorso è sempre ripagata alla vista di questi paradisi di mare cristallino. Visitate la pagina mare dell'argentario con dettagli e suggerimenti per le spiagge dell'Argentario.

La strada panoramica

Monte Argentario - Strada Panoramica

Questa strada costeggia la parte del promontorio che si affaccia sul mare aperto e va da Porto Santo Stefano a Porto Ercole. Con la macchina non è percorribile interamente a causa di una frana nel tratto più selvaggio, tuttavia vi consigliamo vivamente di percorrerla fin dove possibile, sia da Porto S. Stefano che da Porto Ercole, poiché gli scenari sono di una bellezza disarmante.

Le Fortezze

Monte Argentario - Fortezza Spagnola

Forte Filippo, La Rocca, Forte Stella (a Porto Ercole) e la Fortezza (a Porto Santo Stefano), risalgono tutte al periodo della dominazione spagnola. Sono tutte in ottimo stato di conservazione, visitandole sembra di tornare indietro nel tempo e si ammirano dei panorami sul mare di incredibile bellezza. Forte Stella ospita spesso delle mostre ma è comunque sempre visitabile, la Fortezza è sede del museo delle memorie sommerse e quindi sempre aperta, Forte Filippo e la Rocca sono di proprietà privata, ma si possono visitare chiedendo i permessi presso il comune di Monte Argentario.

Falesia di Capo d'Uomo e vie d'arrampicata

Falesia di Capo d'Uomo e vie d'arrampicata

La Falesia di Capo d'Uomo è una splendida parete verticale stagliata tra cielo e mare ed attrezzata per l'arrampicata.
Foto e descrizione su: Falesia di Capo d'Uomo

Convento dei Passionisti e vetta del Monte Argentario

Monte Argentario - Convento Padri Passionisti

Tra Porto Ercole e Porto Santo Stefano troverete la strada che, immersa in una rigogliosa macchia mediterranea, sale fino alla sommità del Monte Argentario. A circa metà della salita troverete il convento dei Padri Passionisti, fermatevi per una visita alla chiesina, per ammirare un bel panorama sulla laguna di Orbetello, e perché no, per uno spuntino al punto ristoro all'ombra delle querce, dove si sta freschi anche in piena estate. Riprendete poi la salita che vi condurrà alla vetta a 645 metri s.l.m, se non ci sono nuvole lo spettacolo è garantito, la vista si perde sulle isole del Giglio, Giannutri e Montecristo. Approfondimenti sul Convento dei Passionisti e sulla Vetta dell’Argentario

Riserva Naturale Duna Feniglia

Monte Argentario - Riserva Naturale Duna Feniglia

Poco prima di arrivare a Porto Ercole fate una deviazione per la spiaggia della Feniglia, dove troverete una stupenda riserva naturale. Potrete attraversarla a piedi o in bicicletta all'ombra dei pini immersi in una macchia mediterranea protetta e popolata da numerosi daini. Il rumore dei grilli e delle cicale si confonde con le onde dal mare distante solo pochi metri. In questo luogo nel 1609 fu trovato il corpo di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio che morirà poco dopo nell'Ospedale di Porto Ercole. Maggiori dettagli li trovate sulla pagina: Riserva Naturale Duna Feniglia.

Caravaggio il corpo ritrovato

Caravaggio

Michelangelo Merisi, il Caravaggio, morì all'Argentario (Porto Ercole) dove è custodito l'atto di morte e dove dopo lunghe ricerche sono state individuate le ossa del celebre artista oggi esposte a Porto Ercole nell'arca funeraria tra Via Nuova e Via Principe Umberto.
Dettagli su: Caravaggio

Torre Argentiera

Torre Argentiera

Torre medievale su cui aleggiano mistero e leggende. È l'unica torre dell'Argentario che non si trova sulla costa. Fu costruita con funzioni di avvistamento in particolare per prevenire gli attacchi da parte dei corsari barbareschi. Approfondimenti su: Torre dell'Argentiera

Argentario Polo Club

L'Argentario Polo Club è situato in località Le Piane (tra Porto Ercole e Porto Santo Stefano) in una cornice naturale affascinante composta da vigneti ed uliveti. Ogni anno, nel periodo tra maggio a settembre il Club organizza numerosi tornei che richiamano giocatori provenienti da tutto il mondo. Potrete assistere a spettacolari partite di polo con splendidi cavalli lanciati al galoppo che raggiungono la velocità di 70 chilometri orari.

Accoglienza all'Argentario:

LE NOSTRE RECENSIONI

Spartan Maremma
Spartan Maremma

Semplicità e Natura: la soluzione di Spartan Maremma
Visualizza

scopri la maremma