Home
Giannutri
Cosa vedere a Giannutri

Cosa vedere a Giannutri

Cosa vedere sull'isola di Giannutri: il parco naturale ed i resti di epoca romana.

L'Isola di Giannutri

L'isola di Giannutri è raggiungibile da porto Santo Stefano tutti i giorni da Giugno a Settembre, mentre da Ottobre a Maggio il traghetto parte solo il sabato e la domenica. Essendo un parco naturale è bene ricordare che si può fare il bagno solo nei luoghi consentiti, ed anche le immersioni potranno essere effettuate solo tramite le guide organizzate.

Isola di giannutri

Giannutri acquisisce notevole importanza storica grazie ai suoi ritrovamenti di epoca romana: la grande villa che occupava tutto il centro dell'isola e gli antichi approdi. La visita di questa antica isola parte dai porti romani che a tutto oggi rappresentano gli unici punti di attracco dell'isola. Cala Spalmatoio e Cala Maestra conservano ancora i resti visibili degli antichi porti, anche se numerose sono state le modifiche e ristrutturazioni fatte da Gualtiero Adam RooK, che nell'800 si trasferì sull'isola dove visse per circa 40 anni.
Non molto lontano dall'attracco di Cala Maestra potremo visitare il primo antico complesso edilizio denominato "Le stanze" e parzialmente occupato dalla Taverna del Granduca. Proseguendo verso nord troveremo sulla destra una serie di edifici: queste strutture comprendono l'ingresso della villa, decorato con un mosaico che rappresentava il mito del labirinto, un corridoio monumentale ed il quartiere termale. Sulla costa si affacciava in questo punto una grande terrazza, estesa per almeno 60 metri, che poggiava su una serie di piccoli ambienti da uno dei quali è stato recuperato un mosaico bianco e nero con rappresentazioni di delfini.
L' area residenziale risiede molto più in alto e si possono visitare tutte le stanze accessibili, sfortunatamente rimane ben poco delle antiche decorazioni. Da soffermarsi anche sull'interessante impianto di riscaldamento a intercapedine che permetteva il soggiorno anche in inverno.

Se vi dovesse capitare di visitare questa isola non dimenticatevi mai che le costruzioni umane, anche se antiche, non fanno che da cornice all'incredibile patrimonio naturale rappresentato dalle sue acque incontaminate e dalle numerose specie animali e vegetali che hanno trovato dimora nell'isola.

Per la visita è consigliabile contattare la guida turistica e ambientale del Parco, Marina Aldi, tel. 0564 806096, cell. 328 0244996, e-mail aldimarina@virgilio.it

Accoglienza sull'isola di Giannutri

LE NOSTRE RECENSIONI

Spartan Maremma
Spartan Maremma

Semplicità e Natura: la soluzione di Spartan Maremma
Visualizza

scopri la maremma